Festival Calling | Follow the Festival

¡ Cruïlla Enamora !

Tra tutti gli eventi a Barcellona, i festival musicali rappresentano sicuramente una delle attrazioni principali in questo parco giochi  musicale. Nonostante la grande varietà di proposte internazionali, il Cruïlla Summer Festival si caratterizza per la sua  autenticità e prossimità alla cultura catalana.

Prima o poi ogni festival-addicted che si rispetti arriva a Barcellona e il perché ha principalmente due nomi: Primavera Sound e Sonar. Ma c’è da dire che questi festival dal sapore decisamente internazionale, e proprio per questo tanto amati, non rispecchiano la vera essenza della città. Ve lo dice una persona che ci sta vivendo da anni. Primavera Sound e Sonar, infatti, sono diventati ormai un ritrovo (principalmente) per italiani, francesi e inglesi nel mezzo della città catalana. Il perché è facile da capire: così come la città che li ospita, questi festival sono stati invasi da turisti, fino a creare una sorta di “turismo musicale” che visita la città col solo scopo di partecipare a questi eventi tanto celebri e affascinanti .

Vivendo qui a Barcellona, invece, ho avuto la possibilità di scoprire dei festival che sono delle vere perle nascoste: uno tra tutti il Cruïlla Summer Festival! Già il fatto che la lingua ufficiale dell’ evento sia il catalano lascia intendere davvero molto sull’autenticità del festival.

La prima edizione risale al 2005. All’epoca il festival si svolgeva a Matarò, una cittadina catalana, ed i concerti venivano organizzati ciclicamente a qualche giorno di distanza l’uno dall’altro durante il periodo estivo. Il Cruïlla si spostò nella capitale catalana solamente tre anni più tardi, e non a caso, scelse come location la stessa del Festival per eccellenza, Il Primavera Sound: Parco del Forùm. La line-up dell’epoca era decisamente meno mainstream, ma partecipavano già artisti  del calibro di Manu Chao , Calle 13, Franz Ferdinand & Sparks, Damian Marley, Damien Rice, Digitalism e molti altri. Da allora il festival non ha smesso di crescere, cambiando location e ospitando di anno in anno artisti sempre più noti.

Quest’anno, a mio parere, gli organizzatori hanno dato il meglio di sé e sono riusciti a regalare un’esperienza musicale davvero eclettica!

Tra gli artisti che hanno partecipato all’edizione 2017, infatti, ci sono stati : Jamiroquai, Pet Shop Boys (un tuffo negli anni 80), The Prodigy, Two Door Cinema Club, Die Antwoord, Parov Stelar, The Lumineers, Ryan Adams, Aron Chupa e molti altri artisti più “local” ma ugualmente molto noti come Txarango e La Raiz.

Devo ammettere che vedere i palchi degli artisti locali stracolmi mentre quelli dei “big” americani semi-deserti fa davvero impressione… Ma tutto questo è Cruïlla Summer Festival, la migliore alternativa ai sovraffollati festival estivi barcellonesi, e la gente ne va letteralmente pazza (io compresa!).

Cosa offre il Cruïlla Summer Festival

3 giorni di festival (domenica solo mezza giornata)
• Più di 40 concerti
5 palchi, di cui quasi tutti affacciati o molto vicini alla spiaggia
Zona chill out con parrucchiere, servizio massaggi, e molto altro
• Un mercatino con prodotti locali, fatti a mano o eco-friendly come per esempio vestiti, bigiotteria, etc.
• Gli immancabili Food truck per recuperare le energie e farsi una cerveza al volo

Che dire… mare, cibo, buona musica e sei in paradiso! Cruilla Enamora!

Silvia

Nomade digitale, italiana, classe 1990. Festival-addicted per nascita, music blogger per passione.